Descrizione

PRIMAGEL PLUS

Disinfettante Presidio Medico Chirurgico Registrazione Ministero Salute nr. 18761 grazie alla sua azione battericida, che in pochi secondi garantisce una sicura disinfezione contro virus e batteri. Soluzione alcoolica in Gel trasparente, asciuga rapidamente, senza appiccicare.  La sua efficacia è stata dimostrata e certificata da Laboratori esterni accreditati: rispettando le modalità d’uso, Primagel Plus svolge un’azione disinfettante, battericida, virucida, fungicida e tubercolicida. In particolare, è testato su Adenovirus , Murine Norovirus, Poliovirus e nei confronti di HIV e SARS-Coronavirus. 

Data l’appartenenza del nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) alla stessa famiglia di SARS-Coronavirus (SARS-CoV), si raccomanda l’utilizzo di Primagel Plus per contribuire alla riduzione del rischio di contagio del virus. Inoltre, contenendo come principio attivo l’etanolo (alcool etilico 65%) per la disinfezione delle mani, Primagel Plus è una formulazione in linea con quelle raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Scadenza 36 mesi. La sua efficacia è confermata:

  • Attività DISINFETTANTE EN 1650
  • Attività BATTERICIDA EN 1500
  • Attività VIRUCIDA EN 14476
  • Attività nei confronti di HIV e SARS Coronavirus – Test San Raffaele.
  • Approvazione HYGIENIC HANDRUB EN 1499
  • Approvazione SURGICAL HAND DISINFECTION EN-12791, che lo rende idoneo all’utilizzo in sala operatoria come previsto dalle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Salute.
  • Dichiarato “non irritante per la pelle”, a seguito di test di irritazione cutanea “Open Patch Test” eseguiti presso laboratori certificati.

Primagel Plus è stato testato anche su ulteriori virus quali Adenovirus, Murine Norovirus e Poliovirus. Considerato, inoltre, che di prassi la concentrazione di alcool viene indicata in percentuale Volume su Volume, quella contenuta in Primagel Plus (71,5%) è in ogni caso superiore ai diversi intervalli di percentuale.

L’etichetta riportante la specifica di efficacia antivirale “Attivo su Coronavirus” – autorizzata unitamente al prodotto dal Ministero con decreto del 29/11/2010 – è utilizzata sin dalla prima immissione sul mercato in quanto il termine “Coronavirus” indica una famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a patologie più gravi come l’attuale Covid-19 fa parte.